Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Scienzeonline.comComunicati StampaItalia e Russia: una firma per l’arte

Italia e Russia: una firma per l’arte

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

In data 05-10-2007
Comunicato Stampa Adnkronos Comunicazione S.p.A.

 
Anno 4
Edizione Ottobre 2007
 
 

Italia e Russia: una firma per l’arte
A San Pietroburgo l’accordo che porterà all’Hermitage 200 tesori del I sec.d.C.

 

E’ stato firmato al Museo Statale dell’Hermitage di San Pietroburgo il contratto della mostra OTIUM LUDENS, un’esposizione di circa 200 reperti tra affreschi e oggetti tutti provenienti dalle ville marittime e rustiche di Stabiae della tarda Repubblica e il primo Ipmpero (I sec. a.C. e d.C.). che verrà inaugurata il 7 dicembre.

 La firma rappresenta la prima esperienza concreta d’attuazione del protocollo d’intesa firmato l’anno scorso tra la Regione Campania, la Soprintendenza Archeologica di Pompei, la Fondazione RAS (Restoring Ancient Stabiae) e il Museo Hermitage.

E’ merito inoltre della Fondazione RAS il restauro degli spazi espositivi che ospiteranno i reperti delle ville d’ozio: sono quelli della bellissima Bosporan Room, opera dell’Arch. Leo von Klenze, che riaprirà al pubblico per il vernissage durante gli Hermitage Days.

La Fondazione RAS ha infatti finanziato con una donazione parte dei lavori necessari per la riapertura della sala: le pareti erano state dipinte di rosso nel secolo scorso ed il restauro, oltre all’adeguamento impiantistico, restituisce alla sala la tenue colorazione originale mentre il soffitto, decorato con affreschi d’ispirazione pompeiana, renderà particolarmente interessante l’esposizione di affreschi stabiani. "Si tratta della prima mostra relativa ad antichità vesuviane che si organizza in Russia.

Questo elemento, il prestigio del museo ospitante, la qualità delle opere esposte - dice il Prof. Pietro Giovanni Guzzo Soprintendente Archeologo di Pompei - fanno prevedere che l'iniziativa avrà un buon successo a San Pietroburgo. La Soprintendenza Archeologica di Pompei - prosegue Guzzo - è lieta di aver contribuito ad una tale iniziativa, utile alla diffusione del nome della Campania, e di Castellammare di Stabia in particolare, anche in quella terra".

L’obiettivo dell’accordo siglato in questi giorni è quello di dare sempre più spazio ad una politica di valorizzazione del patrimonio culturale, artistico ed archeologico locale come strategia di promozione turistica ed imprenditoriale; una strada intrapresa in questi anni dalla Regione Campania che ha saputo ristabilire il rapporto profondo che legava storicamente il Mezzogiorno d’Italia alla Russia. Il contratto per la mostra OTIUM LUDENS conferma che l’obiettivo è stato raggiunto. In occasione della firma erano presenti: Mikhail Piotrovsky (Direttore del Museo Hermitage), il Prof. Pietro Giovanni Guzzo (Soprintendente Archeologo di Pompei) ed il notaio Ferdinando Spagnuolo (Consigliere Delegato della Fondazione RAS). Proprio in questa sede, il direttore Piotrovsky ha auspicato di poter stabilire in Campania un presidio stabile dell’Hermitage per poter lavorare a programmi di cooperazione scientifica con il supporto delle Istituzioni Locali.

OTIUM LUDENS rappresenta infatti la prima mostra ospitata in Russia dedicata all’ attrattore pompeiano ed è dunque un’importante occasione di incontro e stimolo per tutto il mondo universitario, scolastico e culturale russo. La mostra sarà inoltre affiancata da una serie di eventi collaterali e cicli di conferenze, ospitati nel teatro di corte del museo, volti a favorire la promozione della cultura e dell’identità della Campania in Russia. L’esposizione, che rimarrà aperta fino al 30 marzo 2008, è organizzata dalla Regione Campania Assessorato al Turismo ed ai Beni Culturali, dalla Soprintendenza Archeologica di Pompei e dalla Fondazione RAS (Restoring Ancient Stabiae). 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Flash News

Sei vincitori per i premi innovazione 2009

Assegnati i premi “Innovazione 2009”. L’iniziativa, a cura dell’Associazione italiana della comunicazione pubblica e istituzionale, premia l’utilizzo avanzato e moderno delle nuove tecnologie nella pubblica amministrazione. Sei i vincitori dell’edizione 2009: il comune di Milano per il servizio in diretta video delle sedute del consiglio comunale, il comune di Soveria Mannelli (in provincia di Catanzaro) per il servizio wireless che permette a tutti i cittadini di registrarsi e connettersi gratuitamente da qualsiasi punto del territorio comunale, il ministero Affari Esteri per il sito Esteri.it, l’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma per il progetto di teleriabilitazione in pediatria, la regione Emilia-Romagna per il progetto Lepida con cui ha dato vita alla più grande rete telematica a banda larga tra pubbliche amministrazioni mai realizzata in Italia, e, infine, Unioncamere per il sito Registroimprese.it, che permette di accedere liberamente e gratuitamente online alla banca dati documentale sulle imprese nazionali. I premi sono stati consegnati venerdì scorso, il 24 aprile, a Bologna, nel corso dell’edizione 2009 del “The Guglielmo Marconi ICT Global Forum & Exhibition”.

Associazione italiana della comunicazione pubblica e istituzionale
http://www.compubblica.it/
 

Cerca nel Sito

Archivio Agenziadistampa 2001-2012

Per Visitare il vecchio archivio Articoli di Agenziadistampa.eu andate alla pagina www.agenziadistampa.eu/index-archivio.html

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates